Verbale dell’Assemblea del 7 Luglio 2017

Addì 7 Luglio 2017, alle ore 18, in Genova Via Monte Suello 7/3, essendo andata deserta la prima convocazione, si è riunita in seconda convocazione l’Assemblea dei Soci dell’Associazione Culturale Conoscere Genova Onlus.

Risulta quanto segue:

  • CASARETTO don Giacomo ASSENTE
  • DE BARBIERI Enrico ASSENTE
  • LEMBA Mayizola detto Jean Claude ASSENTE
  • LONGO Ewa ASSENTE
  • LONGO Sergio PRESENTE
  • MONACO Marina ASSENTE
  • MONTALDO Eugenio PRESENTE
  • RISTORI Francesco PRESENTE
  • SCIDONE Francesco ASSENTE

Alle ore 18.02, avendo verificato la valida costituzione dell’Assemblea, il Presidente avvia i lavori. Funge da segretario Eugenio Montaldo.

Punto 1: Comunicazioni del Presidente

Il Presidente comunica che è atteso a settimane il decreto prefettizio per l’attribuzione alla sua persona del secondo cognome, e che per tanto, al momento in cui il decreto sarà emesso, procederà d’ufficio ad effettuare l’aggiornamento del libro dei soci trascrivendo il nuovo cognome del Presidente RISTORI MONACO.

Il Presidente comunica altresì che, in seguito alla conclusione della fase elettorale delle amministrative di Genova, considera conclusa la propria esperienza politica nella lista “Chiamami Genova” e che, per tanto, è da ritenersi che il Presidente dell’Associazione sia attualmente libero da qualsiasi appartenenza politica.

Punto 2: Genova città dell’Inno Nazionale

All’unanimità l’Assemblea dà mandato al Presidente di trasmettere una PEC all’Ufficio Protocollo del Comune di Genova per ricordare al Vicesindaco Balleari quanto contenuto nella mozione di cui egli era primo firmatario nella passata consiliatura.

Punto 3: Meridiane D’Albertis

Il Presidente informa l’Assemblea di aver saputo che il 17 Luglio è previsto l’avvio dei lavori per la realizzazione della riproduzione della meridiana di Piazza Abbè Henry a Courmayeur. L’assemblea accoglie con soddisfazione la buona notizia.

All’unanimità l’Assemblea dispone l’interruzione delle attività in favore della tutela delle meridiane D’Albertis.

Punto 4: Boccadasse Patrimonio dell’Umanità UNESCO

L’Assemblea, riconfermando pieno supporto all’iniziativa della Pro Loco Stella Maris di Boccadasse, non ritiene al momento di poter intervenire in alcun modo in questa questione, auspicando comunque la pronta attivazione delle istituzioni a cominciare dal Municipio.

Punto 5: Proposta del Presidente relativamente al centenario di Nelson Mandela.

Il Presidente ritiene non necessario porre in discussione il punto che, per questo, viene al momento accantonato.

Alle ore 18.25 arriva Marina Monaco.

Punto 6: Eventuale sostegno all’iniziativa personale del presidente per la dedicazione di un toponimo al campione Carlo Pedersoli.

Con l’astensione del Presidente Francesco Ristori, l’Assemblea, non ritenendo sussistere elementi atti a giustificare una deroga alla regola dei dieci anni, decide di soprassedere al sostegno all’iniziativa personale del Presidente. In pari tempo l’Assemblea delibera sin d’ora che, qualora la deroga non sia stata concessa, l’Assemblea dell’Associazione dovrà essere chiamata a decidere circa la proposizione di un toponimo per Carlo Pedersoli nel 2026.

L’Assemblea, con l’occasione, decide analogamente che, qualora non vi sia stata la dedicazione di un toponimo prima, l’Assemblea dell’Associazione dovrà essere chiamata a decidere circa la proposizione di un toponimo per Paolo Villaggio nel 2027.

Punto 7: Iniziativa di soggetti terzi per Cristesanti Patrimonio dell’Umanità, approfondimenti ed eventuale supporto.

L’Assemblea all’unanimità incarica il Presidente di trasmettere una lettera di supporto all’iniziativa

  1. Al Priorato delle Confraternite
  2. Al Presidente del Consiglio Regionale
  3. All’Assessore Regionale alla Cultura
  4. Al Ministro della Cultura

e, per conoscenza

  1. Al Gruppo Consigliare di Forza Italia in Regione
  2. Al Cardinale Arcivescovo

Punto 8: Calendario attività fino a Gennaio 2018

L’Assemblea all’unanimità delibera la partecipazione dell’Associazione alle manifestazioni in onore di Balilla (5 Dicembre) e dello Scioglimento del Voto (10 Dicembre).

Punto 9: Eventuali questioni urgenti relative alla tutela del patrimonio genovese

L’Assemblea all’unanimità rimanda la discussione sul patrimonio cittadino ad un momento nel quale sarà maggiormente definito l’assetto politico della città dopo le elezioni dell’11 e 25 giugno scorsi.

Varie ed eventuali

Non risultano punti da discutere non previsti dall’Ordine del Giorno.

Alle ore 19.02, non essendovi più nulla da deliberare, il Presidente scioglie l’Assemblea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *